Prestazioni extracontrattuali: sussidi, borse di studio, rimborsi

SUSSIDIO DI NUZIALITÀ*

In caso il lavoratore contragga matrimonio, viene riconosciuto un sussidio di nuzialità di  € 320,00. Per ottenere il sussidio, il lavoratore deve presentare, entro e non oltre 90 giorni dalla data di celebrazione, la domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile e allegare il certificato di matrimonio rilasciato dal Comune di competenza. Il diritto alla prestazione sussiste se il lavoratore risulta, al momento dell’evento, alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti l’evento, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 600 ore lavorative regolarmente coperte dai contributi.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER: Matrimonio del lavoratore.
    IMPORTO: € 320,00.
    REQUISITI LAVORATORE: Dipendente al momento dell’evento, con 600 h lavorative maturate nei 12 mesi precedenti anche in più circoscrizioni territoriali.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su apposito modulo Cassa Edile, certificato di matrimonio rilasciato dal Comune di Competenza.
    TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data del matrimonio.

SUSSIDIO DI NATALITÀ*

Per la nascita di ogni figlio/a al lavoratore iscritto è riconosciuto un sussidio di € 600,00 In caso di parto gemellare il contributo viene raddoppiato.
Per ottenere il sussidio il lavoratore deve presentare, entro e non oltre 90 giorni dalla data di nascita del figlio/a, la domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile e allegare il certificato dello stato di famiglia o l’estratto dell’atto di nascita con l’indicazione di maternità e paternità. Il diritto alla prestazione sussiste se il lavoratore risulta, al momento dell’evento, alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti l’evento, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 450 ore lavorative regolarmente versate.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER: Nascita di una figlia o di un figlio.
    IMPORTO: € 600,00.
    REQUISITI LAVORATORE: Dipendente al momento dell’evento, con 450 h lavorative maturate nei 12 mesi precedenti anche in più circoscrizioni territoriali.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su apposito modulo Cassa Edile, certificato stato di famiglia oppure estratto atto di nascita con maternità/paternità.
    TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data di nascita.

RIMBORSO PER SPESE SCOLASTICHE*

Al lavoratore iscritto è riconosciuto un rimborso annuo di 150,00 € per le spese scolastiche sostenute (cancelleria, dotazioni scolastiche, libri non coperti da contribuzione pubblica, ecc.) per ciascun figlio/a che frequenti le scuole di istruzione primaria e secondaria. Per ottenere la prestazione, il lavoratore deve presentare, entro e non oltre 90 giorni dalla data di effettuazione della spesa, la domanda sul modulo predisposto dalla Cassa Edile e allegare il dettaglio di spesa attraverso scontrino parlante (con indicazione del codice fiscale del lavoratore iscritto) o fattura. Inoltre, è necessario allegare il certificato dello stato di famiglia o l’estratto dell’atto di nascita con l’indicazione della maternità e della paternità. Attestazione frequenza e/o iscrizione e/o pagella scuole di istruzione secondaria. Accede al sussidio il lavoratore che risulti alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti la richiesta, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 450 ore lavorative regolarmente versate.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER: Spese di scuole primarie e secondarie sostenute per i figli dei lavoratori iscritti.
    IMPORTO: € 150,00 annui per figlio a carico.
    REQUISITI LAVORATORE. Dipendente al momento dell’evento e 450 h lavorative maturate nei 12 mesi precedenti anche in più circoscrizioni territoriali.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su apposito modulo Cassa Edile, certificato stato di famiglia oppure estratto atto di nascita con maternità/paternità, scontrino parlante o fattura con dettaglio di spesa.
    TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data della spesa.

RIMBORSO SPESE PER CAMPI ESTIVI*

Al lavoratore iscritto è riconosciuto un rimborso annuo di € 400,00 riguardanti le spese sostenute per la frequentazione da parte dei figli, in età compresa tra i 6 e i 12 anni (compiuti al momento della presentazione della domanda) di campi e centri estivi ludico/ricreativi aventi scopo didattico, sportivo e frequentati durante la pausa scolastica estiva (giugno – settembre). Il lavoratore dovrà presentare la richiesta di rimborso attraverso il modulo predisposto dalla Cassa Edile, entro e non oltre 90 giorni dalla data di effettuazione della spesa e allegare la ricevuta o la fattura comprovante la partecipazione dei figli alle attività sopra indicate. Inoltre è necessario allegare il certificato dello stato di famiglia o l’estratto dell’atto di nascita con l’indicazione della maternità e della paternità. Il diritto al contributo sussiste se il lavoratore risulta, al momento della richiesta, alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 600 ore lavorative regolarmente versate.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER: Frequenza di campi estivi dei figli dei lavoratori (6 e 12 anni).
    IMPORTO: € 400,00 annui.
    REQUISITI LAVORATORE: Dipendente al momento della presentazione della richiesta e 600 h lavorative nei 12 mesi precedenti anche in più circoscrizioni territoriali.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su apposito modulo Cassa Edile, ricevuta o fattura, certificato stato di famiglia oppure estratto atto di nascita con maternità/paternità.
    TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data della spesa.

 

RIMBORSO SPESE PER CONSEGUIMENTO PATENTI MEZZI*

Al lavoratore iscritto è riconosciuto un rimborso fino a un massimo di € 600,00 annui quale contributo per il conseguimento di patenti conduzione mezzi (C, C1, D1, E), avvenuto a seguito della frequenza di specifico corso teorico pratico presso agenzie abilitate. Viene inoltre riconosciuto un rimborso di € 300,00 annui quale contributo per il rinnovo delle patenti di conduzione mezzi (C, C1, D1, E). Il lavoratore dovrà presentare la richiesta di rimborso attraverso il modulo predisposto dalla Cassa Edile, entro e non oltre 180 giorni dalla data di effettuazione della spesa e del conseguimento della patente e allegare, ricevuta o la fattura comprovante la partecipazione al corso teorico e pratico e il conseguimento della patente.  Il diritto al contributo sussiste se il lavoratore risulta, al momento della richiesta, alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 450 ore lavorative regolarmente versate.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER:  Frequenza corso teorico pratico per conseguimento e rinnovo patenti C, C1, D1, E.
    IMPORTO: fino a un massimo di € 300,00 annui (rinnovo) € 600,00 annui (conseguimento).
    REQUISITI LAVORATORE: Dipendente al momento della presentazione della richiesta e 450 h lavorative nei 12 mesi precedenti anche in più circoscrizioni territoriali.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su apposito modulo Cassa Edile, ricevuta o fattura, comprovante la frequenza del corso teorico/pratico e il rilascio patente.
  • TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 180 giorni dalla data della spesa.

PACCHETTO SOGGIORNO TERMALE
Al lavoratore iscritto è riconosciuto un voucher annuo di € 500,00 per due persone, compreso l’iscritto, per trascorrere un fine settimana, a partire dal venerdì sera fino alla domenica, presso le stazioni termali del territorio (sono inclusi: alloggio in camera doppia, pensione completa, accesso alle piscine termali ed eventuali trattamenti da definire). Il lavoratore dovrà presentare la richiesta di accesso al voucher attraverso il modulo predisposto dalla Cassa Edile, entro e non oltre 60 giorni dalla data in cui si intende usufruire del pacchetto. Per favorire la rotazione nell’accesso alle prestazioni, una volta fruito del voucher, lo stesso beneficiario non potrà presentare domanda di cui alla presente prestazione per i 3 esercizi successivi a quello di godimento.
Il diritto al contributo è riservato a quei lavoratori che abbiano compiuto 65 anni al momento della richiesta e che abbiano maturato un certo numero di scatti di anzianità, nel limite massimo, per esercizio, di 30 beneficiari.

  • SCHEDA DI SINTESI
    VALIDO PER: Pacchetto soggiorno termale
    IMPORTO: € 500,00 annui
    REQUISITI LAVORATORE: Over 65, scatti di anzianità sufficienti.
    REQUISITI IMPRESA: Iscrizione Cassa Edile e regolarità contributiva.
    DOCUMENTI: Domanda su modulo Cassa Edile.
  • TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 60 giorni dalla data di fruizione del pacchetto.

VIAGGIO TURISTICO – FORMATIVO – CULTURALE

PREMIALITÀ A FAVORE DEI GIOVANI DI PRIMO INGRESSO AL SETTORE: Sulla base delle della classifica CE Awards “giovane promessa” – che premia con una menzione speciale e relativo attestato i lavoratori più giovani in servizio – la Cassa Edile, nel limite massimo di 20 beneficiari, numero comprensivo di accompagnatori dell’ente da definirsi, compatibilmente con le disponibilità di bilancio e con l’organizzazione dell’evento, organizza un viaggio premio per partecipare alla premiazione CE Awards e per consentire la formazione, attraverso l’ingresso alla fiera annuale dell’edilizia (SAIE) ed eventuali eventi da definirsi (visita ad esempio alla Scuola Edile del luogo in cui viene organizzata la fiera).
La prestazione, di anno in anno, verrà progettata con l’agenzia di viaggi selezionata e prevedrà un pacchetto comprensivo di spese di viaggio, pernottamento, ingresso al SAIE ed eventuali trasferimenti.
Una volta fruita la prestazione, il beneficiario non potrà più farne richiesta e usufruirne negli esercizi successivi.

SUSSIDI E BORSE DI STUDIO

La Cassa Edile, allo scopo di fornire un contributo alle famiglie dei lavoratori per mantenere i propri figli agli studi e premiarne il merito, nonché fornire sostegno economico anche ai lavoratori studenti, predispone annualmente un bando per sussidi e borse di studio, con relativo regolamento, i cui requisiti, modalità di trasmissione della domanda e documentazione richiesta, vengono aggiornati annualmente. Per prendere visione del bando  per l’anno in corso cliccare qui.

Per scaricare la modulistica, editabile a video, in caso si presenti domanda per minori di 18 anni, cliccare qui; in caso, invece, si presenti domanda per maggiorenni, cliccare qui.

SUSSIDI STRAORDINARI

Per eventi particolarmente gravi che non possono rientrare tra quelli per i quali la Cassa Edile già provvede con altre forme di assistenza già regolamentate, a seguito della provata necessità e a esclusivo giudizio del Comitato di Gestione, vengono erogati sussidi straordinari su richiesta documentata del lavoratore. L’importo sarà deliberato a seguito dell’approvazione della richiesta da parte dello stesso Comitato di Gestione.

SUSSIDIO DI DECESSO*

In caso di decesso del lavoratore o di un suo familiare a carico, è riconosciuto agli aventi diritto un sussidio di € 1000,00.

Per usufruire della prestazione, in caso di morte di un familiare è necessario presentare, entro e non oltre 90 giorni dalla data del decesso, la domanda sul modulo predisposto dalla Cassa Edile e allegare il certificato di decesso e lo stato di famiglia che riporti la composizione del nucleo familiare antecedente il decesso.

In caso di decesso del lavoratore, è necessario presentare, entro e non oltre 90 giorni dalla data di morte, la domanda sul modulo predisposto dalla Cassa Edile e allegare il certificato di decesso, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà degli eredi, corredata dei documenti di identità di ogni erede e la delega per la riscossione delle spettanze da parte di un unico erede delegato.

Il diritto alla prestazione sussiste se il lavoratore risulta, al momento della data di morte, alle dipendenze di un’impresa iscritta alla Cassa Edile e abbia prestato nei 12 mesi precedenti l’evento, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 600 ore lavorative regolarmente coperte dai contributi.

 

Si ricorda che tutte le prestazioni qui elencate saranno liquidate secondo la modalità di accredito prescelta dal beneficiario all’atto della presentazione della domanda (bonifico su Iban – conto corrente bancario/postale – carta prepagata; bonifico postale domiciliato).

Per scaricare il regolamento (aggiornato a giugno 2023) con il dettaglio dei sussidi e rimborsi cliccare qui.

*Le nuove prestazioni, con gli importi aggiornati, si applicano con decorrenza dal 1° giugno 2023 e sono rivolte ai lavoratori iscritti e, laddove previsto, ai loro figli, appartenenti al nucleo familiare, eventualmente nati anche al di fuori del matrimonio.